Skip to content Skip to footer

Elena Gigante

Nata a Trapani nel 1968, è direttrice della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Gestaltica Integrata (SiPGI), è specializzata in Psicoterapia Umanistica integrata, opera come Psicoterapeuta ed è Didatta Ordinaria della Federazione Italiana Scuole e Istituti di Gestalt (FISIG). Da 30 anni lavora nell’area clinica ed è formatrice nell’area della relazione d’aiuto. È membro del comitato scientifico della SiPGI e di Phenomena Journal, coautrice di vari articoli scientifici; è stata curatrice del libro Spiragli nello spessore del silenzio (2018), coautrice per la stessa casa editrice di Io.. Quella pecora nera (2019) e del libro L’integrazione delle tecniche cognitivo-comportamentali e gestaltiche nel lavoro con lo spettro autistico e le disabilità intellettive (2020). È direttore sanitario del centro clinico di Hygieia “E. Scalabrino” di Trapani, centro di psicoterapie integrate di nuova concezione.

Libri scritti da Elena Ggante

  • Titolo: Psicoterapia integrata
  • Sottotitolo: Fasi del processo e analisi linguistica del colloquio
  • ISBN: 979-1-281751-02-6
  • Anno: Giugno 2024
  • Collana: Hỳle
  • Lingua: Italiano
  • Autori: Elena Gigante, Francesco Mercadante

Alcune parti del colloquio vengono qui esposte ed esplicitate lungo il continuum del processo terapeutico e del legame tra professionista e paziente: dall’esplorazione, attraverso la delicata fase della riparazione emotiva, all’assimilazione e alla chiusura. Il lettore, in questo modo, potrà scoprire come il concetto di disagio possa mutarsi nel concetto di consapevolezza. L’originalità del testo, inoltre, si rivela nell’analisi del sistema di linguaggio entro il quale prendono forma le figure dell’eloquio. Le ripetizioni e la loro funzione semantica, la coerenza e la coesione, la metafora, l’inferenza come nucleo dell’approssimazione di senso e altri elementi dell’intenzione comunicativa sono indicatori dell’interazione tra l’organismo e l’ambiente che gli autori curano con singolare fervore, nel tentativo di illustrare un diverso cammino di autorealizzazione. A ogni tappa di questo cammino corrisponde un compito e si delineano le sensazioni dello psicoterapeuta.